Hélène Bessette

(Levallois-Perret 1918 – Le Mans 2000). Scrittrice francese nata «oscuramente», come amava dire (perché «i dettagli non riguardano gli altri»), in un piccolo sobborgo di Parigi, e caduta in un oblio altrettanto oscuro dopo un tormentato periodo di collaborazione con l’editore Gallimard, presso il quale pubblicò tredici romanzi tra il 1953 e il 1973. Sostenuta e ammirata da scrittori come Marguerite Duras, Simone de Beauvoir, Michel Leiris e Raymond Queneau, l’opera di Bessette è l’espressione di quello che lei stessa teorizzò e definì come roman poétique, vero e proprio controcanto del coevo nouveau roman. Tra gli esempi di questa nuova forma narrativa vanno ricordati Lili pleure (1953), Vingt minutes de silence (1955), N’avez-vous pas froid (1963) e Ida ou le délire (1973), ultimo romanzo pubblicato.
Responsive image
Hélène Bessette
2017, pp. 171
ISBN: 9788898112173
€ 17,00 -15% € 14,45
Responsive image
Hélène Bessette
2016, pp. 256
ISBN: 9788898112135
€ 20,00 -15% € 17,00